[Giornata della memoria #2] Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi

[secondo di una breve serie di post dedicati alla Giornata della Memoria e al racconto del passato. Trovate altro qui

IMG_5409

Esso è stato da me progettato al fine di integrare la memoria e le consapevolezze collettive. Giunto alla conclusione della sua stesura, mia accorgo che è utile anche a chi si interroga sulle radici storiche dei nuovi progetti di leggi contro persone e gruppi di persone che non sono bianchi italiani cattolici.

Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi è uno dei libricini che ho deciso di leggere in occasione della Giornata della Memoria. Cinquanta pagina in cui Sarfatti ci racconta con linearità e semplicità le basi, lo sviluppo e le conseguenze di una legislazione razzista e cinquanta pagine di documenti e fotografie.

Gli “italiani di oggi” tendono a pensare che la persecuzione degli ebrei in Italia sia conseguente all’asservimento di Mussolini a Hitler e che le sue leggi razziali siano state una sorta di tappa obbligata, una scelta sbagliata, sì, ma leccaculistica, ruffiana, sottovalutata.

Al di là del fatto che queste non dovrebbero essere giustificazioni, Sarfatti dimostra come invece il razzismo italiano durante il fascismo non sia un aspetto né secondario né obbligato, proprio per niente, ma un percorso consapevole, individuale, parallelo a quello nazista.

Dalle leggi razziste del ’37 contro le popolazioni indigene delle colonie africane, alla diffusione di testi teorici ufficiali che affermavano la verità scientifica delle razze (Il fascismo e i problemi della razza, detto anche “Il manifesto degli scienziati razzisti” ), al promulgamento delle leggi anti-ebraiche, che niente avevano a che fare con la religione, ma tutto con un’impostazione razzistica biologica. E quindi sistematica e con presunzione di scientificità.

Molto interessante questa riaffermazione documentata delle nostre responsabilità, delle convinzioni di superiorità razziale e dei silenzi (come quello della Chiesa). Una lettura che consiglio, anche per la sua chiarezza e brevità.

La persecuzione (anche solo dei diritti) di una categoria non nasce mai in modo casuale o come corollario obbligato, ma si inserisce in una visione del mondo e degli altri ben precisa. Anche se in molti sembrano dimenticarlo o, agghiacciante, giustificarlo. 

(Certi pure negarlo)

sett080203a


Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi
Michele Sarfatti
2005
ET Saggi
pp. 106
€ 8,00
ISBN 978880618057
Annunci

Un pensiero su “[Giornata della memoria #2] Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi

  1. Pingback: [Giornata della memoria #3] Commedia in minore « lepaginestrappate

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...