L’ombelico di Giovanna, Ernest van der Kwast

Ve lo ricordare quel ragazzo olandese-indiano che mi aveva fatto tanto ridere e piangere con Mama Tandoori? Ecco. Quel ragazzo olandese-indiano, all’anagrafe Ernest van der Kwast, è tornato a pubblicare in italiano. L’ombelico di Giovanna. Una storia che, laddove Mama Tandoori parlava di amore di famiglia, parla di amore di coppia. E parla di mare […]

Se mi chiami mollo tutto… però chiamami, di Albert Espinosa

Lo so. Delle elezioni non ne potete più. E invece eccomi qua con la mia prima “lettura da seggio”. Se mi chiami mollo tutto… però chiamami di Albert Espinosa. Letto su kindle e spalmato su tessera elettorale. E, pur se scegliendo col metodo del casaccio, non è andata malissimo:  questo romanzo ha il vantaggio dei […]

Se il concorso letterario di un festival dell’editoria è di EAP.

Mi lamento sempre che tutti gli eventi più bellini legati al mondo dell’editoria e della lettura sono relativamente lontani a dove vivo io. Milano e Roma in primis, ma non dimentichiamo anche Padova e Torino. Mentre la mia città si dibatte nella cristallizzazione culturale. Mi segnalano allora che vicinovicino posso trovare Buk Modena, Festival della […]

[Pagine strappate] Altri tra le pagine

Una rapida (e consolatoria) incursione al mercatino di libri usati del martedì, oggi, e sono tornata a casa con Divisione cancro di Solgenitsin. Una delle mie prossime letture. Lo sfoglio, e dalle pagine scivola un cartoncino ruvido, rettangolare, grafia obliqua e ordinata. Biglietto tra amiche che vivono a distanza, Luisa e Giovanna. Datato 20 maggio […]

.

Solo questo da dichiarare con orgoglio:     Oggi non fanno ridere nemmeno le battute per sdrammatizzare dei comici e vignettisti. Non credevo sarebbe arrivato questo giorno, ma è la prima volta in vita mia che lo sconforto e il pessimismo sovrastano la speranza di riscatto e l’ottimismo per i cambiamenti. Ma l’ingovernabilità è del […]

Alice nel Paese dell’adolescenza problematica: “Ragazzo da parete”, libro e film

Il titolo di questo libro di Stephen Chbosky non lo so manco scegliere. Perché in inglese è un grazioso – e con significato – “The Perks Of Being A Wallflower”. In italiano è divenuto “Ragazzo da parete”. Evvabbe’, di titoli tremendi ne ho già detto qualcosa qui, e di sicuro c’è di peggio. Poi c’è […]

[Il piacere di leggere] Acqua buia, di Joe R. Lansdale

Per fortuna questo non è un blog critico di recensioni serie e oggettive. Qui, di oggettivo, non c’è manco la tastiera del computer. Se fosse un contentitore di critica letteraria, magari di questo Acqua buia di Joe R. Lansdale dovrei dirvi cose come: ci sono troppe metafore riciclate e puzzan di morto; la vicenda è […]

Pseudoracconto in telefono-forma

Si prega di lasciare un messaggio h 07.05 – Risponde la segreteria telefonica di Leonardo, si prega di lasciare un messaggio dopo il bip. Biip “Leo, tesoro? Sono la mamma… perché non rispondi?” h 07.20 – Risponde la segreteria telefonica di Leonardo, si prega di lasciare un messaggio dopo il bip. Biip “Leo? Mmm, ho […]

Io prima di te, Jojo Moyes

Prima di un esame divento preda di fissazioni e impulsi irrefrenabili (oltre che di un tutone di pile grigio a salopette – e ho detto tutto… – una distesa di tazze da tè sulla scrivania, recupero della fu mania di mangiarsi le unghie, e due paia di occhiali. Il pettine? Quale pettine?). A gennaio mi […]

Le piccole virtù

11 brevi scritti letti in: – n. 6 viaggi in autobus – n. 2 attese dal veterinario, piuttosto infruttose a causa della mia palla di pelo bianco di tre chili (altrimenti conosciuta come “cane”), impegnata a fare una scenata isterica disperata di fronte agli altri cani, impettiti ed educati, al massimo intimoriti dal luogo, che […]