Middlesex, di Eugenides. Oggi proprio oggi.

Capita spesso che gli avvenimenti della mia vita e del mondo che mi circonda mi rimandino a libri letti, o solo incrociati, a film visti e magari fino a quel momento dimenticati. Per il modo in cui l’arte spesso anticipa l’attualità, o comunque riesce a raccontarla, spiegarla e spogliarla in maniera più immediata e vivida […]

In Italia con Truman Capote (Ritratti e osservazioni)

Il mio modo di leggere, ultimamente, è piuttosto anarchico. (O forse lo è sempre stato?) Qualsiasi parvenza di regolatezza nei confronti dei volumi che mi passano tra le mani è del tutto sbiadita. Forse è andata in vacanza. Sono una selvaggia ribelle della lettura! E la tendenza allo sfarfallamento sembra liberarsi del tutto nei confronti […]

Librarsi a Venezia

Essere turista solitaria a Venezia permette di perdersi tra le calli senza l’impegno di una vera e propria meta, senza la distrazione di una chiacchiera. Soste per un caffè e uno spuntino sono per leggere, osservare, pensare, scrivere. (E ripararsi dalla pioggia). Prendere fiato dall’umidità appiccicosa e dagli olezzi di una Venezia in pieno agosto. […]

Passeggiate, di Jean-Jacques Rousseau [Libri sotto il ferro da stiro #6]

L’altro giorno stavo pensando una cosa. Che si presume che le letture più adatte ai periodi soffocanti di impegni siano quelle scivolose come acqua saponata, leggere come un respiro. Ossia libri usa-e-getta tutta trama e poca riflessione. Di certo spesso è così. Le peggiori tamarrate e commercialate le ho lette in periodi allucinanti, cercando di […]

Consigli cercasi

Senza manco accorgercene ed è arrivata l’estate. URCA! Qui si parte, o si cerca, almeno con la testa, ad agosto. Progetti e progettini pensati e sognati nell’inverno (seguire le tracce di Saramago in Portogallo, percorrere non so quanti chilometri di Francia, esplorare nuove isole della Sicialia…) sono sfumati di fronte alla realtà: ci vuole la […]

Minute fiorentine d’inizio ‘900 [Lettori in punta di forchetta]

Questo librino è un librino di cucina, e non so se è stato pubblicato col solo proposito di raccontare storie ed evocare antiche immagini, però, a dire il vero, è proprio quello che fa. Ma facciamo un passo indietro. Questo librino Minute fiorentine di inizio ‘900 a cura di Beatrice Bocci Balocchi Basilio, è uno […]

Sangue in sala da pranzo, di Gertrude Stein [Libri sotto il ferro da stiro #5]

In realtà c’è un imbroglio. Questa settimana il librino per Libri sotto il ferro da stiro è breve, sì, piccino, sì, ma ho impiegato tantissimo a leggerlo. Nonostante siano una settantina di pagine (e una trentina di introduzione). Sangue in sala da pranzo di Gertrude Stein l’ho preso in mano tre volte, e alla terza […]

I ♥ this book (una certa idea di mondo. Queste.)

Nonostante non apprezzi Alessandro Baricco come scrittore, ho apprezzo molto i suoi consigli librici comparsi durante l’anno scorso su La Repubblica. Il principio che c’è dietro dà poi anche il titolo al volumetto che fu successivamente pubblicato: Una certa idea di mondo (io l’ho acquistato a 2 euro col quotidiano, ma è uscito anche con […]

Prism, tra il futuro-shock di George Saunders e Big brother is watching you

Le ultime notizie dal fronte libresco ci informano che in questi giorni, dopo lo scandalo del sistema di raccolta dati PRISM dell’agenzia di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, 1984 di George Orwell ha avuto un incremento vendite a dir poco pazzesco. Amazon segnala un aumento del 7000 per cento. E certo, quale momento migliore se […]

Notte in treno, di Irène Némirovsky [Libri sotto il ferro da stiro #4]

C’è un bellissimo respiro in questo inizio: Era la prima notte di guerra. E poi, nel proseguire dell’incipit, già l’assaggio delle atmosfere di questo racconto, Notte in treno di Irène  Némirovsky: Nelle guerre e nelle rivoluzioni niente di più singolare di quei primi istanti in cui si viene proiettati da una vita all’altra, senza fiato, […]