In Italia con Truman Capote (Ritratti e osservazioni)

Il mio modo di leggere, ultimamente, è piuttosto anarchico. (O forse lo è sempre stato?) Qualsiasi parvenza di regolatezza nei confronti dei volumi che mi passano tra le mani è del tutto sbiadita. Forse è andata in vacanza. Sono una selvaggia ribelle della lettura! E la tendenza allo sfarfallamento sembra liberarsi del tutto nei confronti […]

Librarsi a Venezia

Essere turista solitaria a Venezia permette di perdersi tra le calli senza l’impegno di una vera e propria meta, senza la distrazione di una chiacchiera. Soste per un caffè e uno spuntino sono per leggere, osservare, pensare, scrivere. (E ripararsi dalla pioggia). Prendere fiato dall’umidità appiccicosa e dagli olezzi di una Venezia in pieno agosto. […]

Arredamento librico veneziano – ontheroad #1

A Venezia puoi: camminare sulla cultura senza farle un torto. Puoi anche affogare tra i libri, perché l’unica barca nella libreria è colmastracolma di libri. Altro che Rose salvata dal naufragio del Titanic mentre Jack schiattava. Alla frontiera slovena puoi: scoprire che il tuo ragazzo ha dimenticato la carta d’identità a casa. Che succede in […]

Che faccia ha uno che non legge ebook

L’altro giorno la mia parrucchiera mi raccontava di come due suoi clienti fossero coinvolti in una diatriba riguardante una baruffa tra i loro cani (in realtà una faccendina che continua da mesi ad animare il quartiere, quasi quanto gli avanzamenti nel cantiere del supermercato, in stallo da tre anni) e a lei toccasse sorbirsi le […]

Gli ultimi film che ho visto

Volevo fare il post coi film visti a luglio, ma c’ho lì Venuto al mondo che spero di riuscire a vedere nei prossimi giorni e so già che poi non farei in tempo a parlarnervene perché (yuppiiiii) sarò poi in partenza (cioè, manca più di una settimana a questa cosa del “carica la macchina e […]

Silenzio si legge?

C’è questo cartellino su una delle mie librerie, e anche in altri tre punti della casa. Che poi, non è nemmeno vero. (Però il cartellino è fighissimo e di ciò ringrazio pordenonelegge.it) Molte persone hanno bisogno di silenzio per leggere, e magari voi siete tra queste. Io no, leggerei anche in un ipermercato nell’ora di […]

Una cosa piccola che sta per esplodere, di Paolo Cognetti: fotografie in movimento

Si dice “è come andare in bicicletta, una volta imparato non te lo dimentichi più”. E mi è capitato di scoprire che non è vero. Torni in sella dopo un po’ e le tue gambe si muovono meccanicamente, compiono atti noti, al massimo sono indolenzite dal nuovo movimento; tu non cadi, no, non hai bisogno […]

Appollaiata su uno scoglio… che leggo?

L’altro giorno organizzavo qualche cosa per la mia vacanza – anche se manca un mese o poco meno – e il primo punto, immancabilmente!, è stato: “E che libri porto?” Che non è affatto una scelta scontata. Innanzitutto, m’è capitato a volte di sbagliare totalmente i libri portati con me (l’anno scorso, ad esempio), e […]

Tradizioni

Posso dire che il 23 giugno di ogni anno mangio sempre la stessa cosa, come praticamente chiunque viva nella mia città. Infatti, è tradizione imperdibile a Parma di mangiare i tortelli d’erbetta e prendere la rugiada, il 23 di giugno.  La rosàda ‘ad San Zvàn. San Giovanni, il solstizio d’estate. I tortelli devono essere di […]

Come mi infilai nel tunnel. Chiacchiere con papà.

Oggi con mio padre abbiamo parlato di lettura e bambini. Gli ho nominato progetti come Nati per leggere, ad esempio. Di come oggi nascano e crescano tante librerie e progetti ed eventi per bambini e ragazzi. Di come ci sia un mondo, nella letteratura per ragazzi, colorato e ampissimo, divertente e complesso. In continua evoluzione. […]