Libri mozzarella (a scadenza rapida)

Sono stata lontana dal blog, ho pensato di chiuderlo, ho letto pochi libri, devo ancora rispondere alle mail, aggiornerò incostantemente, eccetera eccetera. Ma a parte ciò, ho per un periodo ignorato totalmente gli aggiornamenti sulle pubblicazioni delle case editrici: chi ha pubblicato cosa, cosa ha pubblicato chi, come stanno pubblicizzando cosa e chi. Insomma, negli […]

Manuale di scrittura creativa, di Roberto Cotroneo (io avrei dato altri titoli)

Il sottotitolo, a essere generosi, avrebbe potuto essere: “La scrittura per dummies”. O forse “La scrittura creativa se non vi interessa la scrittura scrittura”. Un perfetto sommario? “Dopo questo manuale, mai più vorrete leggere un romanzo di Roberto Cotroneo”. Perché è vero, si dice che non tutti i grandi esperti e professionisti e geni di […]

Ferragosto in giallo, AA.VV.: pesante come la calura

Leggere una raccolta di racconti di autori vari comporta due fatti: il primo è che se la raccolta è orrenda la colpa è di tutti e di nessuno, e nel “mal comune mezzo guadio” bene o male non ce l’hai con nessun autore; il secondo è che se un racconto non ti convince non demordi, […]

Silenzio si legge?

C’è questo cartellino su una delle mie librerie, e anche in altri tre punti della casa. Che poi, non è nemmeno vero. (Però il cartellino è fighissimo e di ciò ringrazio pordenonelegge.it) Molte persone hanno bisogno di silenzio per leggere, e magari voi siete tra queste. Io no, leggerei anche in un ipermercato nell’ora di […]

5 motivi per cui di Città del Vaticano Paese ospite al SalTo14 se ne faceva a meno

(La notizia) 1. L’indice dei libri proibiti, abolito nel lontano 1966 2. “non è mancato un riferimento a Papa Francesco e alla concreta possibilità di una sua visita al Salone.” (dal sito del Salone) (la fila al Salone del libro 2013 per ottenere una firma da Saviano. Le ipotesi su una reazione alla presenza di […]

EAP: dalla parte del lettore

Mi sono accorta che la maggior parte delle discussioni e degli articoli sull’Editoria a pagamento (a favore, sottilmente non contrari, contrari) sono totalmente concentrati sugli autori. Sul loro punto di vista. Sulle possibilità di vantaggio, sugli aspetti legali, sugli svantaggi, sul perché si scelga questa strada, sul bisogno narcisistico di pubblicare a tutti i costi, […]

Del modo in cui (non) vi parlo di Con una bomba a mano sul cuore di Marco Cubeddu

Molti dei miei autori preferiti sono innegabilmente antipatici. Ma proprio insopportabili, rispecchiando diffusi luoghi comuni sugli artisti. Del resto chi si definisce scrittore e ha la convinzione di avere qualcosa da raccontare che meriti di essere fissato e condiviso almeno un po’ presuntuoso lo è. (E questo forse può estendersi anche ai blogger). Forse è […]

Perché Apnea di Lorenzo Amurri non m’è piaciuto (come romanzo)

Tra poche ore si scoprirà se Apnea di Lorenzo Amurri è tra i cinque finalisti al Premio Strega. Contemporaneamente, chiudo l’ultima pagina, e rifletto. Apnea è la storia di Lorenzo Amurri. E se questo già di per sé non è qualcosa da giudicare, c’è anche da dire che Apnea è la storia di come Lorenzo […]

I lettori e la logica matematica: è allergia?

La mia prima lezione di matematica, alle superiori, ho imparato una cosa: ossia che la negazione di “tutto” è “esiste almeno uno che”. Sono le cose piccole che mi colpiscono. Tipo questa, che non me la sono mai dimenticata. Integrali, derivate e teoremi, invece, me li sono scordati tutti… Comunque, dire “tutto” significa non porre […]

Perdersi (di noia) tra le pagine, con Margherita Oggero

“Perduti tra le pagine”beh, di certo IO mi sono persa a pagina tre. — Le Pagine Strappate (@paginestrappate) 30 maggio 2013 Certo, ci sono da specificare due cose: 1) a meno che non ci si metta davvero un po’ di pepe, un’avventurina ambientata al Salone del Libro di Torino non è che sia proprio la […]