Pagine strappate da: Vite pericolose di bravi ragazzi, di Chris Fuhrman

Il prete dai capelli d’acciaio annuì diverse volte. Sbuffò una nuvola di fumo e aprì la grossa busta. 《Vorrei la vostra opinione su questo.》 Tirò fuori un fascio di pagine suddivise nelle tavole di un fumetto dalle tinte vivaci. Le avevo colorate io stesso. Ebbi la calda, vertiginosa sensazione di trovarmi in guai seri, come […]

Pagine strappate da: Il cielo color melograno, di Louise Soraya Black

Oltre gli scuri picchi dell’Elburz c’è Teheran, città di donne velate, sovrani caduti e ayatollah, mercanti e bazar. Nei giardini ricoperti di ghiaccio, i bambini giocano fino a tardi a nascondino tra i ciliegi imbiancati di gelo e succhiano i freddi semi del melograno selvatico, simili a gemme. [da Il cielo color melograno, di Louise […]

Pagine strappate da: Ferragosto in giallo, di AA.VV. (e la ripetitività di certi pseudopolitici)

  Questo della statura era uno dei capisaldi attraverso cui i vecchietti trovavano giusto ed opportuno prendere per il culo il dottor commissario: gli stessi vecchietti che, si badi bene, pochi giorni prima erano sinceramente inorriditi nel sentire un politico idiota della Lega prendere in giro un ministro della Repubblica a causa del colore della […]

Pagine strappate da: Stagioni, di Mario Rigoni Stern

Anche le sere di luglio erano accaldate, non solo per il tanto giocare; qualche volta il taglio dell’erba essiccava dal mattino alla sera, il suo profumo restava nell’aria e accompagnava i nostri giochi. In quelle sere lasciavo aperta la finestra della camerata sopra il tetto del portico; entrava l’odore aspro del fieno che fermentava nei […]

Pagine strappate da: Il tempo è un bastardo, di Jennifer Egan

C’erano degli indizi, dettagli che facevano intuire l’esistenza di un’altra alternativa brutta all’essere vivi (li abbiamo ricordati insieme bevendo il caffè, io e Rhea, prima di venire a trovarlo, quardando le nostre rispettive nuove facce sedute a un tavolo di plastica: lineamenti familiari risciacquati in una strana età adulta). […] Rimaniamo immobili, in silenzio. Le […]

Pagine strappate da: Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, di Fannie Flagg

POMODORI VERDI FRITTI CON SALSA AL LATTE. 3 cucchiai di grasso di pancetta – farina – 4 pomodori verdi affettati – latte – uova sbattute – sale – pangrattato – pepe. Scaldate il grasso in una padella per friggere. Bagnate i pomodori nell’uovo sbattuto, quindi passateli nel pangrattato. Friggeteli fino a quando non saranno coloriti […]

Pagine strappate da: Revolver, di Andrea Malabaila

Si gira nel letto e nel torpore del risveglio e mette a fuoco un dettaglio alla volta – chi è, dov’è, cosa ci fa lì, le lenzuola stropicciate, la sera prima. […] Sono dubbioso: come incipit è il più grosso azzardo della mia carriera. Novanta manoscritti su cento che mi capita di leggere iniziano con […]

Pagine strappate: da Alta definizione di Adam Wilson

Era stato nel cast principale di sette show diversi, nessuno dei quali avevo mai sentito nominare. Aveva fatto comparsate lunghe da uno a cinque episodi in altri quarantasette programmi. Sedici film per la tv, quattro speciali per ragazzi, e un film Bollino Rosso dei primi anni ottanta. Un solo film vero, Il chiodo e la […]

Paginestrappate da: Il ragazzo selvatico, di Paolo Cognetti

E così sei un sovversivo, mi disse stappando il vino, quando provai a spiegargli che cos’ero andato a fare lassù. Gli avevo detto che non mi piacevano le regole e i padroni, e che in città mi sentivo chiuso in gabbia: se per vivere a modo mio dovevo stare da solo in mezzo a una […]