Una cosa piccola che sta per esplodere, di Paolo Cognetti: fotografie in movimento

Si dice “è come andare in bicicletta, una volta imparato non te lo dimentichi più”. E mi è capitato di scoprire che non è vero. Torni in sella dopo un po’ e le tue gambe si muovono meccanicamente, compiono atti noti, al massimo sono indolenzite dal nuovo movimento; tu non cadi, no, non hai bisogno […]

Silenzi, amici, montagna. Essere in cerca di qualcosa. (Il ragazzo selvatico, Paolo Cognetti)

  Ve l’ho raccontato, mi sembra, quando ero appena tornata dal Salone del Libro. Che c’era questa strana cosa, durante l’incontro in cui Paolo Cognetti presentava Il ragazzo selvatico, ossia che era come se in quella piccola stanzetta in cui avveniva l’incontro, una stanzetta davvero piccola, separata da tutto il resto da appena una porta […]

Paginestrappate da: Il ragazzo selvatico, di Paolo Cognetti

E così sei un sovversivo, mi disse stappando il vino, quando provai a spiegargli che cos’ero andato a fare lassù. Gli avevo detto che non mi piacevano le regole e i padroni, e che in città mi sentivo chiuso in gabbia: se per vivere a modo mio dovevo stare da solo in mezzo a una […]

5 cose dopo 24 ore (e un po‘) al Salone del libro

1. Marco Cubeddu e la sua camicia Hawaiiana. Parla parla parla e sembra sempre sorpreso – che siamo lì, che ha scritto un libro, che è lui lì, proprio al Salone. 2. Gli sconti di ISBN edizioni. 3. Parlare di montagna e silenzio con Paolo Cognetti, una piccola stanza colma. Al di fuori è il […]