Pagine strappate da: Il cielo color melograno, di Louise Soraya Black

Oltre gli scuri picchi dell’Elburz c’è Teheran, città di donne velate, sovrani caduti e ayatollah, mercanti e bazar. Nei giardini ricoperti di ghiaccio, i bambini giocano fino a tardi a nascondino tra i ciliegi imbiancati di gelo e succhiano i freddi semi del melograno selvatico, simili a gemme. [da Il cielo color melograno, di Louise […]

Librarsi a Venezia

Essere turista solitaria a Venezia permette di perdersi tra le calli senza l’impegno di una vera e propria meta, senza la distrazione di una chiacchiera. Soste per un caffè e uno spuntino sono per leggere, osservare, pensare, scrivere. (E ripararsi dalla pioggia). Prendere fiato dall’umidità appiccicosa e dagli olezzi di una Venezia in pieno agosto. […]

Silenzio si legge?

C’è questo cartellino su una delle mie librerie, e anche in altri tre punti della casa. Che poi, non è nemmeno vero. (Però il cartellino è fighissimo e di ciò ringrazio pordenonelegge.it) Molte persone hanno bisogno di silenzio per leggere, e magari voi siete tra queste. Io no, leggerei anche in un ipermercato nell’ora di […]

I ♥ this book (una certa idea di mondo. Queste.)

Nonostante non apprezzi Alessandro Baricco come scrittore, ho apprezzo molto i suoi consigli librici comparsi durante l’anno scorso su La Repubblica. Il principio che c’è dietro dà poi anche il titolo al volumetto che fu successivamente pubblicato: Una certa idea di mondo (io l’ho acquistato a 2 euro col quotidiano, ma è uscito anche con […]

Se leggere diviene un’esperienza: Una vera signora in libreria, di G. Ansaldo

Oggi vi parlo di una cosa bella. Una cosa che mi è molto cara, sia perché mi piace, è particolare, sia perché è stato un regalo. Un regalo per il mio compleanno pensato per me. Mi è stato regalato un testo breve, dedicato ai libri. Una vera signora in libreria, di Giovanni Ansaldo. Una storia […]