Libri in vacanza: Il leopardo in Croazia

Mi trovate su Cartaresistente per l’iniziativa libri in vacanza. Se poi guardate qualche post più sotto, c’è anche quello della mia dulze metà, dedicato a John Fante. Nella foto ci sono pure io e giuro che sono sopravvissuta al precipizio.

20130821-131653.jpg

Poche ciance: i thrilleroni fan furore perché sono appassionanti. Tanto appassionanti, che puoi affermare di non aver visto-notato-fatto niente circa il giallo sotto il sole che si consumava a pochi metri da te: il tuo compagno è annegato in pochi fatali istanti. Gli stessi istanti della scena clou del romanzo, quella da cui era impossibile distogliere lo sguardo. O almeno così dici.
“Io? Io leggevo! Un thriller! Io? Non ho sentito niente, giuro! Ero troppo coinvolta dalla trama…”
Delitto? Omissione di soccorso? Incidente?
In questa immaginaria indagine il detective sarà sicuramente affascinante e molto intelligente. Forse berrà un po’ troppo. Forse è un appassionato di thriller nordici e accetterà senza obiezioni il tuo alibi. Forse l’anno successivo vi ritroverete a fare un viaggio insieme tra le fredde bellezze della Scandinavia.
Attenzione, però. Anche lì c’è il mare. Basta poco per un piccolo incidente. E di sicuro vi sarà un appassionante…

View original post 20 altre parole

Advertisements

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...