Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo libro digitale, di Alberto Forni

Avrebbe potuto esserci un sottotitolo: “E tranquilli, che se ci capisce Lepaginestrappate allora può farcela davvero chiunque!”

E specifichiamo “chiunque”: Chiunque è quella percentuale di italiani che ha un romanzo nel cassetto. La percentuale è superiore a quelli che leggono almeno un libro all’anno e ho sentore che salga vertiginosamente tra quelli che possono finire a leggere questo blog (ma presumo pure che voi leggiate più di un libro all’anno…), per cui, Chiunque è decisamente una stragrande maggioranza di voi. Ecco, se c’ho capito io che non so formattare manco la lista della spesa, potete capire le spiegazioni di questo libricino pure voi.

Non aprirò parentesi sul fatto che prima di voler pubblicare un romanzo bisogna scriverlo e che scriverlo non significa battere a computer o avere una bella storia, ma saper scrivere, né sul fatto che un romanzo illeggibile rifiutato dall’editoria tradizionale non fiorirà di splendore e successo se addentrato nella via del selfpublishing. Questo lo diamo per certo, per scontato da queste parti. Ed è un altro discorso. E mettiamo anche da parte una bottiglia di vino con la data di oggi, ripromettendoci di aprirla quando il selfpublishing non sarà più una giungla di rare qualità e molte porcherie, ma uno scenario in cui i lettori si muoveranno più agilmente e indipendentemente, dove sarà possibile trovare testi e autori validi con facilità e fiuto: so che prima o poi così sarà. Già ora in parte è così, ci sono cose in giro molto interessanti e particolari, anche se bisogna un po’ allenarsi come cane da tartufo.

Ma facciamo un passo indietro. Al manoscritto nel cassetto scritto in un orribile comic sans, non giustificato, con la copertina disegnata coi pastelli a cera dalla cugina di terzo grado che ha compiuto dieci anni l’altro giorno. Ecco, magari quel che c’è scritto è fantastico, ma così com’è non lo legge nessuno… Alzi la mano chi non giudica un libro dalla copertina!

Ecco, Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo libro digitale di Alberto Forni spiega tante cosette per rendere guardabile il testo. E intendo proprio di “guardabile” da un Kindle senza sospirare frustrazione perché ancora una volta (come m’è capitato) la formattazione fa cagare e tu non hai la minima intenzione di leggere due righe di un testo in quelle condizioni…

Trucchi, trucchetti, consigli tecnici e poi altre cose che sembrano basilari, ma che, almeno io, me l’ero sempre domandate senza capirci un’acca e solo l’idea futura-eventuale-chissàchissà di pubblicare il mio robo nel cassetto (eventuale ho scritto! Non spaventatevi di già!) da sola, per condivisione rapida e semplice, scemava al pensiero di dover affrontare questi dettagli: dettagli tipo… ma come diamine funziona da un punto di vista monetariale amazon? ma come si fa a piazzare un ebook su amazon? come funziona da un punto di vista fiscale? le tasse? l’iva? come stabilire il prezzo? come funzicano i codici ISBN?

Eccetera eccetera. Tutte cose che forse si potrebbero chiedere al commercialista solo per il gusto di metterlo in crisi con la domanda “Scusi, vorrei sapere come pubblicare un ebook su Amazon!” e poi mandarlo in esaurimento nervoso al pensiero di doverlo pure leggere quell’ebook. Ma dato che questo publishing è self, allora meglio rimboccarsi le maniche e scoprire in che cosa ci si va a impastare. Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo libro digitale ce lo mostra.

Insomma, se vi interessa il mondo delle pubblicazioni digitali, è un ottimo manualetto, anche per chi come me è al momento solo acquirente (e non aveva finora capito un cavolo di come muoversi tra DRM).
Se siete degli spammoni seriali, killer di tante amicizie su social network, è un ottimo dispensatore di consigli sul limite tra promozione mirata e spam ossessivo-compulsivo-persecutorio.
Se non sapete scrivere, non ve lo insegnerà.
Se non sapete perché un ebook si apre sempre dalla prima pagine e non dalla copertina, potreste scoprirlo.

Librino completo ma semplice, schietto e ironico. Come piace a Lepaginestrappate!

Trovate Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo e-book – Guida al self-publishing di Alberto Forni su amazon: qui!
Alberto Forni, invece, lo trovate, oltre che a casa sua, sul blog imperdibile Fascetta nera e sul sito iltuoebook.it.

Advertisements

4 pensieri su “Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo libro digitale, di Alberto Forni

  1. Interessante e veritiero… ma io non ho nessun robo nel cassetto e sono anche arrivata in fondo al tuo post! Comunque continuate a scrivere perché nella vita, l’unica soa che vorrei fare sempre, è LEGGERE cose belle e interessanti.!

  2. Grazie del consiglio di lettura, mi sembra molto interessante! Visto ciò che è diventato l’editoria “tradizionale”, auspico che le pubblicazioni digitali riescano a svincolarsi dall’equazione: tutti pubblicano = tutto ciò che è pubblicato è di bassa qualità! In effetti, occorrono delle strategie per individuare il pregio che, indubbiamente, si nasconde anche in alcune di queste iniziative individuali! 🙂

  3. Giusto la settimana scorsa ho scaricato sul Kindle (scegliendo abbastanza a caso, lo ammetto) un e-book in self-publishing, e la prima reazione è stata “Ecco, un minimo di editing e nel suo genere sarebbe stato un bel libro”. Si, perché se auto pubblicazione non significa necessariamente qualità scadente, è anche vero che le professioni editoriali hanno la loro ragion d’essere: parola di ex addetta ai lavori 🙂

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...