Io vi blatero

L’immagine collettiva (diffusa perlopiù dalle donne) clichettosa della fanciulla triste prevede la suddetta su una poltrona imbottita, magari con rivestita di una stoffa a fantasia di rose inglesi. Un po’ imbronciata, fuori piove e le gocce ticchettano contro il vetro. Un gattino è sulla sua spalla e lei ha tirato fuori dalla libreria una storia d’amore strappalacrime. Sospirando, prepara un vassio con la tisaniera e il suo tè preferito e un piattino di biscotti misti da sgranocchiare tra una pagina e l’altra. Scacciatristezza.

e7ff0771fae341bf11a98cb12a476a5d

Poi ci sono le altre. Tipo: personalmente quando sono un po’ triste mi ingozzo con la poetica grazia di un rinoceronte e i biscotti mi fanno abbastanza schifo. (Quando poi fanno le briciolette pappolose nel tè non parliamone!) A volte ascolto in loop graziose canzoni hipster, questo lo devo confessare. Oggi il mio ipod ha chiesto pietà mentre fissavo con imbarazzante aria pensosa fuori dal finestrino del bus – quell’aria io&lamiamusicanelleorecchie versus tuttoilmondo.

Poi sono arrivata a casa e ho usato un metodo infallibile ed estramente rapido. Vado su questa pagina della casa editrice ISBN e mi leggo il manifesto e poi le specifiche sull’invio dei manoscritti, più in fondo. E ogni volta – ogni volta! – rido come una matta. Se non funziona, ma è raro, c’è sempre la possibilità di guardarsi pezzi random del film Harold e Maude (tipo i pezzi in cui inscena suicidi).

Comunque, tutto ciò per dire che al momento sono tornata di ottimo umore e mentre picchiavo la mia tastiera scrivendo i prossimi post mi sono resa conto che in quei post stavo blaterando troppo e quindi ho risolto la cosa facendo un post in cui blateravo e basta. Questo.

Per cogliere due piccioni con una fava, faccio una cosa che sto rimandando con grande vergogna da quasi una settimana. Ossia ringraziare alcune fanciulle adorate che mi hanno dato un premietto, sì. E vi consiglio di seguirle tutte! Silvia di adaltovolume, che intanto ci ricorda che questo weekend si possono scoprire luoghi bellissimi grazie al FAI, prendete nota!, Athenae Noctua, che è una classicista DOC!, seunanotted’invernounlettore, un nome che è un programma ;D, e Alice di panelibrienuvole, che fa sgolosare sulle sue ricette. Grazie ragazze 🙂

Il premio si chiama Liebster Blog Award. (Che avrebbe tutta una serie di regole ma se inizio finisco quando mi ritrovano gli alieni nel 25000 che sono diventata un fossile). Che mi ricorda che otto anni di studio del tedesco più vari viaggi per imparare la lingua sono serviti a sapere ordinare le patate con la buccia e a chiedersi perché metà del nome del premio sia in tedesco e metà in inglese.

Ci sta pure un terzo piccione e vi dico che se avete goodreads potete trovarmi qui e amichettarmi!

 

Annunci

7 pensieri su “Io vi blatero

  1. E se ci amichettassimo su facebook? Non credevo che quelli di ISBN fossero così fuori di testa! Devi aggiungere un altro Liebster al tuo scaffale dei trofei perchè te l’ho dato anch’io. Cercavo qualcuno in grado di tradurmelo ma vedo che anche tu sei in difficoltà. Chi corre in nostro aiuto?

    • No non sono in difficoltà XD Liebster viene da lieben che significa amare… E’ il proprio per il blog preferito/più apprezzato 🙂
      Ciò che mi chiedevo è perché mischiassero Libester e Award, uno tedesco e l’altro inglese!

      Su facebook volentieri ♥ puoi mandarmi un mp sulla pagina fb così ti aggiungo col profilo, che dici?

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...