Se mi chiami mollo tutto… però chiamami, di Albert Espinosa

Lo so. Delle elezioni non ne potete più. E invece eccomi qua con la mia prima “lettura da seggio”. Se mi chiami mollo tutto… però chiamami di Albert Espinosa. Letto su kindle e spalmato su tessera elettorale.

Se mi chiami mollo tutto instagram

E, pur se scegliendo col metodo del casaccio, non è andata malissimo:  questo romanzo ha il vantaggio dei capitoli brevi, piccoli. E di una scrittura semplice e tenera, che non richiedeva lo sforzo di una fronte aggrottata, ma solo un po’ di lievità di carattere per immergersi nel suo tono quasi favolistico.

Così nelle tensioni delle ore politiche e nella noia delle ore morte, trascorse a evitare chiacchiere inutili e represse con un presidente sgarbatissimo, ho lasciato che questa storia mi prendesse. Non tanto, ché non è un Gran Romanzo, né si accorda molto ai miei gusti personali: troppo favolistico e alla ricerca di un senso nella vita, quando a me piace serrare tra le dita il realismo, anche un po’ cinico e stronzo e cafone, o al massimo il surrealismo, che lascia intravedere ma non troppo.

Ma mi ha presa quel che basta perché mi stendesse un po’ i nervi e la pancia. Che poi, anche se non molti lo sanno, è in parte la stessa cosa. E il centro nervoso che ho nella pancia spesso mi gestisce più che quello sul collo.

E’ una storia quasi di microstorie. Frammenti di ricordi che partono dal presente e poi ad esso ci riportano. Un presente in cui Dani ha appena visto la propria storia finire, e sta per salire su un aereo e inseguire un bambino scomparso: perché è questo che fa di mestiere, cercare bambini scomparsi. Pian piano scopriamo la sua vita. Incontri emblematici e successioni di eventi spesso improbabili. Dolori, malattie. Un po’ dell’autore.

E’ una scrittura semplice e non troppo impegnativa, e così è la lettura di questo romanzo. A molti probabilmente sono piaciuti di più alcuni passaggi sul senso della vita, roba alla Coehlo che ho faticato a digerire (insomma, la pappardella buonista ed esistenziale, in cui ci sono parole come anima e compagnia bella). Anche le coincidenza della vita che sembran guidare la narrazione, soprattutto nel finale (piuttosto affrettato) mi han fatto arricciare il naso.

Se mi chiami mollo tutto… però chiamami  lo tengo in buona per la mia pancia distesa, che non si butta mai via. Per un paio di dettagli nascosti tra le righe. E per il titolo.

*

Titolo: Se mi chiami mollo tutto… però chiamami
Autore: Albert Espinosa
Editore: Salani
Collana: Romanzi
Anno: 2012
188 pagine13,50 euro (brossura)

Advertisements

4 pensieri su “Se mi chiami mollo tutto… però chiamami, di Albert Espinosa

  1. Di questo autore ho letto il romanzo precedente, “Tutto quello che avremmo potuto essere io e te se non fossimo stati io e te”, e ammetto che mi aveva lasciata parecchio perplessa. Ma forse perché non ero pronta a quella storia, perché mi aspettavo tutt’altro. E per questo motivo mi sono tenuta distante anche da questo (sebbene il titolo mi abbia da sempre attirato tantissimo)… con la tua recensione mi hai convinto a leggerlo.
    (PS: anche io avevo un presidente sgarbatissimo… e non sono riuscita a evitare le chiacchiere purtroppo :/)

    • E’ che non voglio fare spoiler, però una delle cose più belle nella storia è come ha affrontato e inserito una malattia, secondo me. Non so, il libro è carino, davvero poco di più. Alcune riflessioni per me sono proprio da orticaria, oltretutto! (Ma forse sono io). Però qua e là ha qualche ideuzza niente male, che l’ha reso una lettura più piacevole.
      Vado a scuriosarmi il suo precedente, che pure quello ha un titolo niente male!**

      (io mi sono chiusa in una specie di mutismo, o quello o scoppiavo. Non so come tu abbia fatto!)

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...