[Racconti viziati] Giovedì: Ira con Peter Cameron

Intrattiene una fitta corrispondenza con carcerati, ma a casa non dice una sola parola. Non parla con la madre, che si è appena risposata col giovane Lonnie, né con Lonnie, un individuo di imbarazzante imbranataggine. Non parla nemmeno col proprio padre, ma perché lui se ne è da poco andato in California, per cui sarebbe un po’ difficile rivolgergli la parola.

Per leggere di come l’ira possa rivelarsi la più silenziosa delle emozioni, è sufficiente scoprire le poche pagine di Memorial Day di Peter Cameron. Un racconto compreso nella raccolta Paura della matematica (che mi fece scoprire l’amore per questo autore e che ho riletto molte volte).

[Racconti viziati: i sette vizi capitali in sette racconti, più o meno famosi. Uno al giorno]

Avete qualche racconto viziato da consigliare?

Advertisements

3 pensieri su “[Racconti viziati] Giovedì: Ira con Peter Cameron

  1. Uh, da un po’ volevo leggere qualcosa di Cameron. Mi hanno consigliato “Un giorno questo dolore ti sarà utile”, ma penso che incomincerò proprio da “Paura della matematica”: mi piace iniziare a conoscere un autore dai racconti! 🙂

    Anche se non fai post/commenti su richiesta (GIUSTAMENTE!) volevo chiederti una piccola cosa: ci sarà in futuro un po’ di spazio per le poesie in questo blog? Mi piacerebbe conoscere i tuoi gusti per quanto riguarda i versi (e magari rubacchiare anche qui nuovi autori da leggere)
    Intanto mi gusto questi consigli sulla prosa e aspetto gli altri vizi 😉

    • Io ho iniziato da questo – ADORABILI racconti – poi mi sono buttata su un giorno questo dolore ti sarà utile che mi è piaciuto tanto tanto 🙂
      Ahah, diciamo che il “richiesta” problematico era ben altro 😄 Comunque, mi sa che non l’ho mai scritto, ma io… adoro la poesia, e pure tanto tanto tanto. Non dico che ne leggo più che narrativa, ma è difficile che non porti avanti le due cose in parallelo. Il mio unico problema è che non so parlare-scrivere di poesia. Qualche autore lo consiglierò volentieri, però 🙂 Intanto qui i consigli poetici li accetto pure io, eh ;DD

  2. Pingback: Riassunto delle puntate precedenti… « lepaginestrappate

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...