Nostra

 

E’ iniziata a finire quando abbiamo iniziato a dire le stesse cose e cose diverse ed eravamo troppo spaventati per puntare il dito sulle differenze.
Torniamo a casa.”
“Vengo a casa tua.”
Ho invitato la nostra famiglia.”
“Viene anche la tua famiglia?”
Io a volte balbettavo, cosicché nostra risultava un farfuglio seppellito sotto casa e famiglia e spesa e bollette e cane e mille oggetti che erano prima miei e suoi e poi confusi in modo tale che io non avrei mai saputo, né voluto, più distinguerli.
In fin dei conti era il sostantivo che importava, giusto?
Non fu facile evitare gli aggettivi, i possessivi, ma sembrò la scelta migliore, così avremmo potuto dire le stesse cose e pensarne diverse. Parlare divenne tentare la sorta camminando su una corda tesa a mezz’aria, e io non ho mai avuto granché equilibrio.
Ma mi tenevo aggrappata all’ultimo nostra che avevamo.
Finché lui “Ho una storia.”
E io non l’avevo più.

 

Advertisements

6 pensieri su “Nostra

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...