Palla lucida [poesiola//scrivere//viaggio]

Palla lucida

 

Sono nato
tra le onde di un libro sui pirati.

Ho cercato il mondo
nella superficie lucida di una palla tonda,
per un aeroplanino di carta
ho soffiato il mio desiderio di libertà.

Sono vissuto
negli infiniti sguardi di una mongolfiera innalzata.

Nell’occhio immobile di un treno che sfreccia
è dipinto il poliedro dei miei ricordi
la cataratta del passato
il vivido sogno di avventure.

Vorrei morire
nel dispiegato biancore di un veliero.

Advertisements

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...