Libri sotto l’albero (io non ce l’ho, li metto sotto il vischio!)

Le mie liste di Natale/fine anno si stanno riproducendo come i dipendenti in malattia all’avvicinarsi delle feste. (1 23).

Illustrazione di Quentin Blake

Su twitter sto migliorando. Ora inizio a capire come funziona quella cosa del cancelletto – che NON è quello della lavagna delle elementari col gesso che mi faceva starnutire un sacco e lamentavo mi rovinasse le mani (ma che razza di bambina ero?) e NON è quello del mio giardinetto. Gira questa cosa col cancelletto: #librisottolalbero.

I #librisottolalbero per me sono quelli leggeri-scorrevoli che si abbinano alla dodicesima fetta di panettone; alla tazza di cappelletti della merenda; a Fantaghirò in televisione che c’è da quando ero alta dieci centimetri (ora sono venti).

[e sono pure idee regalo se siete alla ricerca di suggerimenti]

 Roald Dahl – Tutti i racconti (ed. Longanesi) c’ha una copertina rossa rossa che già da sola fa pensare al Natale. E sono belli. Stupendi. Humouringlesissimi. Ma anche un qualsiasi libro di Roald Dahl.

J. K. Rowling – Harry Potter, la saga. uscivano sempre sotto Natale. Ogni volta mi fiondavo in libreria, divoravo in una notte il nuovo volume e poi riprendevo in mano tutti i precedenti.

I gialli di Agatha Christie. Son dei classici di sempre. Ne ho svariati nei vecchissimi Oscar mondadori, comprati dai miei genitori da giovani. Te li leggi con in mano la tisana digestiva al finocchio. Te li divori.

Un libro con la neve. Il senso di Smilla per la neve. La trilogia Millenium.

I vecchi classici di mia mamma. Pattini d’argento. Piccole donne. I tre moschettieri. Il corsaro nero. L’isola del tesoro. La freccia nera.

Helen Fielding – Il diario di Bridget Jones. Coi maglioni di Natale di Mr. Darcy e il bacio sotto la neve. Mi fa sempre ridere un sacco!

E i vostri quali sono?

Annunci

5 pensieri su “Libri sotto l’albero (io non ce l’ho, li metto sotto il vischio!)

  1. Roald Dahl, Agatha Christie ed i vecchi classici di tua mamma mi piacerebbero sotto l’albero, gli altri meno !
    Se dovessi regalarti un libro, sceglierei il libro dei bambini di A.S Byatt, semplicemente perché è il libro che sto leggendo in questo momento !

    Alex

Dimmene quattro! (o quante ne vuoi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...